Alla ricerca di gemme

Questa sorprendente immagine di scie stellari è stata catturata sopra l’osservatorio La Silla dell'ESO, nel deserto cileno di Atacama. Le scie stellari sono causate dalla rotazione della Terra; in questa immagine a lunga esposizione, le stelle sembrano girare intorno al polo sud celeste. Quasi irriconoscibili sono la nebulosa della Carena (brillante macchia magenta, al centro-sinistra) e la Grande e la Piccola Nube di Magellano (macchie blu al centro-alto e al centro-destra, rispettivamente).  

A guardare il vortice stellare ci sono due dei tre telescopi BlackGEM, costruiti e gestiti dall’università Radboud, da NOVA (Netherlands Research School for Astronomy) e dall'università KU Leuven; il terzo telescopio sulla destra era ancora in costruzione al momento in cui è stata scattata questa foto, avendo solo una piattaforma e nessuna cupola. BlackGEM alla fine mira ad espandersi fino a 15 telescopi, in grado di eseguire ampie indagini del cielo notturno.

BlackGEM si unirà a rivelatori come LIGO e Virgo nella ricerca degli eventi più drammatici nello spazio, come la fusione di buchi neri e stelle di neutroni. Dopo il rilevamento di onde gravitazionali da queste collisioni da parte di LIGO e Virgo, BlackGEM scansionerà grandi aree del cielo alla ricerca della luce visibile emessa in questi eventi. Altre strutture come il Very Large Telescope dell'ESO seguiranno poi le misure di BlackGEM, permettendo agli astronomi di capire meglio alcuni dei fenomeni più elusivi del nostro universo. 

Crediti:

Zdeněk Bardon (bardon.cz)/ESO

Riguardo l'immagine

Identificazione:potw2213a
Lingua:it-ch
Tipo:Fotografico
Data di rilascio:Lunedì 28 Marzo 2022 06:00
Grandezza:5000 x 3577 px

Riguardo all'oggetto

Nome:BlackGEM
Tipo:Unspecified : Sky Phenomenon : Night Sky : Trail : Star
Unspecified : Technology : Observatory

Formati delle immagini

JPEG grande
6,3 MB

Zoom


Sfondi

1024x768
508,6 KB
1280x1024
812,2 KB
1600x1200
1,1 MB
1920x1200
1,3 MB
2048x1536
1,7 MB