ann20010-it — Annuncio

Misure riguardanti il coronavirus COVID-19 all'ESO

09 Marzo 2020

Aggiornamento (19 giugno 2020)

Molte delle misure messe in atto dall'ESO negli ultimi due mesi continuano a essere valide.

In Cile, il personale di Vitacura continua a lavorare da remoto. Tutti gli osservatori dell'ESO continuano a essere in modalità sicura e non sono in corso osservazioni scientifiche. Esiste un piano di potenziamento per iniziare a eseguire operazioni scientifiche di base con personale limitato nei siti quando sarà possibile. Sono in corso revisioni ogni due settimane per valutare regolarmente se le condizioni in Cile consentono di avviare il piano di ripartenza. Gli astronomi trovano informazioni rilevanti per la comunità scientifica sulle pagine dell'ESO per la scienza.

In Germania, il personale ha gradualmente iniziato a tornare al lavoro al quartier generale dell'ESO a Garching. Attualmente, i dipendenti che non sono in quarantena possono tornare in ufficio su base volontaria per periodi limitati. Per il momento, nessun visitatore è autorizzato in loco (a eccezione delle attività operative critiche che non possono essere svolte in remoto) e il Planetario e Centro visite Supernova dell'ESO rimane chiuso.
Piani di ripartenza sono in fase di sviluppo e attuazione in Cile e in Germania, in linea con le normative nazionali e in base a rigide linee guida in materia di salute e sicurezza.

Aggiornamento (25 maggio 2020)

L'ESO ha avuto il primo caso confermato di COVID-19 tra i dipendenti. Tutte le misure di sicurezza necessarie sono state implementate e i colleghi sono stati informati.

Aggiornamento (4 maggio 2020)

Nel complesso, le misure attuate dall'ESO nelle ultime settimane in risposta alla pandemia di COVID-19 continuano a essere valide. Nel frattempo, l'ESO sta intensificando i preparativi per accelerare le operazioni di ripartenza, iniziando a riportare una quantità molto limitata di personale nei siti di Garching e Vitacura. Questa accelerazione dipende dall'evoluzione della pandemia in Germania e in Cile e viene effettuata in linea con le normative nazionali e in base alle rigide linee guida di sicurezza presso le sedi dell'ESO.

Aggiornamento (9 aprile 2020)

L'ESO ha deciso di estendere le misure attuate in risposta alla pandemia di COVID-19 fino almeno al 3 maggio. La stragrande maggioranza del personale dell'ESO in Germania e in Cile continuerà a svolgere lavoro in remoto e gli osservatori rimarranno in un regime di sicurezza senza operazioni scientifiche. Tutti i viaggi di servizio conitnuano a essere annullati, a eccezione dei viaggi da e verso i siti dell'osservatorio per le squadre ridotte che attualmente vi lavorano. Nessun visitatore è autorizzato in nessuna delle sedi dell'ESO, inclusa la Supernova dell'ESO, che rimane chiusa.

L'ESO continua a monitorare attentamente gli sviluppi di COVID-19 in Cile e in Germania e ha in atto un piano di continuità operativa per accelerare le operazioni di ripartenza quando la situazione lo consentirà.

Aggiornamento (2 aprile 2020)

La transizione di tutti i siti osservativi dell'ESO a uno regime sicuro è stata completata la scorsa settimana e le osservazioni scientifiche sono state ora sospese. Un un gruppo di lavoro il più possibile ridotto rimane in ogni sito per garantire la sicurezza delle strutture e il benessere delle persone.

Aggiornamento (20 marzo 2020):

A seguito degli ultimi sviluppi dell'epidemia COVID-19, la direzione dell'ESO ha deciso di cessare gradualmente le operazioni scientifiche in tutti i siti osservativi. La priorità dell'ESO rimane il benessere e la sicurezza del proprio personale e la riduzione del numero di persone presenti a ParanalLa Silla e APEX fa parte di questo sforzo. I siti stanno passando a un regime di sicurezza con un gruppo di lavoro il più possibile ridotto presente in loco per garantire la sicurezza delle strutture e delle persone.

Anche la direzione di ALMA (Atacama Large Millimeter/submillimeter Array), di cui ESO è partner, ha deciso di chiudere l'osservatorio sull'altopiano di Chajnantor, in Cile. L'Osservatorio congiunto ALMA (JAO) ha annunciato la chiusura delle operazioni scientifiche: l'osservatorio ALMA sarà chiuso fino a nuovo avviso.
Gli astronomi trovano informazioni rilevanti per la comunità scientifica sulle oagine dell'ESO per la scienza.

Aggiornamento (16 marzo 2020):

Alla luce dei recenti sviluppi di COVID-19, l'ESO ha deciso di attuare ulteriori misure per combattere la pandemia. La nostra massima priorità rimane la sicurezza e il benessere del personale e del pubblico. A seguito della cancellazione delle visite e delle attività pubbliche e delle limitazioni nei viaggi di lavoro, i siti dell'osservatorio dell'ESO stanno passando a una modalità operativa limitata, riducendo il personale in loco e mantenendo al contempo le operazioni scientifiche di base. Ora stiamo anche procedendo verso il lavoro a distanza per il maggior numero possibile di dipendenti a Garching, in Germania e a Santiago, in Cile.

Annuncio originale (9 marzo 2020):

Mentre il COVID-19 continua a diffondersi a livello globale, l'ESO sta monitorando attivamente la situazione e adottando misure per garantire la sicurezza e la salute del proprio personale e del pubblico. Queste misure sono state prese per precauzione: nessun caso di COVID-19 è stato confermato in nessuno dei siti ESO.

In Germania, l'ESO ha deciso di chiudere il Planetario e il Centro visite Supernova dell'ESO per tutto il mese di marzo, per garantire la salute del personale e dei visitatori. Anche le attività pubbliche presso il quartier generale dell'ESO a Garching sono statannullate, incluso il previsto giorno per le ragazze.

In Cile, dove si trovano gli osservatori dell'ESO e gli uffici a Santiago, l'organizzazione sospende tutte le visite pubbliche agli osservatori dell'ESO di La Silla e Paranal fino a nuovo avviso. Anche le attività pubbliche presso l'ufficio di Vitacura-Santiago sono annullate per il mese di marzo, incluso il previsto giorno di apertura (Open House Day).

Inoltre, l'ESO sta organizzandosi per limitare i viaggi del personale e dei visitatori, compresi gli astronomi in visita. Stiamo promuovendo la partecipazione a distanza alle conferenze internazionali e limitando i viaggi di lavoro ai casi ritenuti critici per la missione o per la loro tempestività. Ai visitatori viene chiesto di verificare prima del viaggio con il proprio contatto ESO se la visita o l'evento sono ancora in programma e, in tal caso, quali misure si applicano al caso specifico.

L'ESO continuerà ad attuare misure in risposta alla diffusione globale della malattia se e quando ritenuto necessario, adottando un approccio alla situazione pragmatico, ragionevole e flessibile. La situazione sarà riesaminata nelle prossime settimane e saranno fornite ulteriori informazioni in caso di modifiche a queste misure.

Chiediamo la comprensione di tutti coloro che potrebbero essere interessati da queste misure. Siamo convinti che sia fondamentale mettere al primo posto il benessere e la sicurezza delle persone.

Contatti

Francisco Rodríguez
ESO Chile Press Officer
Santiago, Chile
Tel: +56 2 2463 3151
Email: frrodrig@eso.org

A proposito dell'annuncio

Identificazione:ann20010

Immagini

Veduta aerea del Quartier Generale dell'ESO
Veduta aerea del Quartier Generale dell'ESO